I materassi riconosciuti dal Ministero della Salute come dispositivi medici hanno finalità terapeutiche e hanno lo scopo di prevenire e correggere le posizioni innaturali che la nostra colonna vertebrale assume durante le attività quotidiane. 

L'azienda Morfeo attraverso la collaborazione con luminari e posturologi è riuscita a realizzare prodotti di altissima qualità capaci di garantire i requisiti della direttiva 93/42/CEE, recapitata in Italia con Decreto Legislativo 24.02.97/n°46 integrata da diverse direttive importanti come la 2007/47/CEE, entrata in vigore il 21 Marzo 2010.

Ogni anno nella dichiarazione dei redditi, modello 730 modello unico, i contribuenti possono ridurre l'imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef) calcolata in base al proprio reddito, attraverso le detrazioni fiscali.

L'imposta da pagare è determinata solo dopo aver sottratto all'imposta calcolata questi oneri detraibili.

Tra le detrazioni fiscali abbiamo quelle previste dal quadro E del modello 730 e dall'art. 15 del TUIR, cioè le spese e oneri per le quali spetta la detrazione d'imposta del 19%.

Alcune di queste spese detraibili riguardano le spese sanitarie.

Per il calcolo della detrazione per spese mediche, da indicare poi nella dichiarazione dei redditi, ad eccezione di quelle per disabili, bisogna tener conto della franchigia di € 129,11.

Rientrano tra le spese mediche detraibili anche le spese sostenute per l'acquisto di dispositivi medici.

Per poter usufruire di tali detrazioni il contribuente deve consegnare al CAF o ad un professionista autorizzato la fattura o lo scontrino fiscale del dispositivo medico acquistato e la relativa prescrizione medica.

In alternativa a quest'ultima il contribuente può rendere un'autocertificazione accompagnata dalla copia fotostatica del suo documento d'identità.